SALFi SALFi CONFSAL UFE  
Home
martedì 31 marzo 2015
 
 
Flash Stampa

Agenzia del Demanio

Convocazione

Si partecipa ai colleghi che l' incontro per la discussione sul Premio di Risultato 2014 nell'Agenzia del Demanio è stato fissato per il giorno 2 aprile 2015 ore 14.30, mentre  il 14 aprile p.v. è  la data decisa per l’incontro sulla discussione del Premio di Risultato 2015. Vi terremo informati sull'argomento.

 


 
Not. 38/2015 - Agenzia delle Entrate Stampa
ImageNotiziario n. 38 del 2015
 

AGENZIA DELLE ENTRATE


INTERVENTI INELUDIBILI, ALTRIMENTI SI RISCHIA IL COLLASSO DELLA STRUTTURA

 

La CONFSAL-SALFI e le altre OO.SS. sono state convocate “d’urgenza” nel pomeriggio del giorno 27.03.2015 dalla Direzione del Personale dell’Agenzia delle Entrate, per affrontare la gravissima situazione venutasi a creare a seguito di sentenze definitive, in diversi ambiti territoriali, per effetto delle quali diversi colleghi ex B/3, ammessi in soprannumero  alle pregresse procedure concorsuali interni per il passaggio dalle posizioni B/1-B/2-B/3 (ex area B, oggi area II) alla posizione C/1 (ex area C, oggi area III), dovrebbero essere retrocessi.


Leggi tutto...
 
Confsal Stampa

Image

 

CONFSAL

LETTERA DEL SEGRETARIO GENERALE Marco Paolo Nigi AL MINISTRO Padoan

 

Si riporta, di seguito, il testo della lettera del Segretario Generale Nigi


 


 

           

Leggi tutto...
 
Not. 37/2014 - Entrate - Convocazione Stampa

ImageNotiziario n. 37 del 27/03/2015


AGENZIA DELLE ENTRATE

Convocazione

Informiamo le colleghe ed i colleghi che le OO.SS. delle aree professionali sono state convocate per l’incontro che si terrà il giorno 27 marzo 2015 alle ore 17 presso la Direzione Centrale del Personale in Via Giorgione, 159 - piano 3° - stanza 348 sul seguente ordine del giorno:


 

 

Leggi tutto...
 
Not. 36/2014 - Entrate - Richiesta di convocazione Stampa

ImageNotiziario n. 36 del 27 marzo 2015

RICHIESTA DI CONVOCAZIONE


Si riporta, di seguito, la richiesta formulata al Direttore del Personale dell’Agenzia delle Entrate dai Responsabili del Settore Entrate del SALFi, dott. Valentino Sempreboni e sig. Michele Sparacino, in merito alla ripresa dei lavori e dell'attività negoziale.

Leggi tutto...
 
Not. 35/2015 - Editoriale Segretario Generale - I VERI VALORI DA TUTELARE… Stampa

ImageNotiziario n. 35 del 26 marzo 2015

Editoriale del Segretario Generale

I VERI VALORI DA TUTELARE…

E NON SENTENZE DA STRUMENTALIZZARE!

 

Come cittadini, come contribuenti e poi come lavoratori ed ancora come protagonisti della storia evolutiva dell’Amministrazione Finanziaria, vogliamo, in un delicatissimo momento di inevitabile “reingegnerizzazione” dell’ordinamento professionale, lottare affinché siano riaffermate e quindi consolidate, le seguenti esigenze, che rappresentano i valori fondanti di uno Stato che gestisce la leva fiscale con buon senso, equità, trasparenza, con condivisibile strategia e, soprattutto, con “pragmatismo operativo”:

a)     va preservata l’affidabilità, la credibilità, il prestigio e la funzionalità del sistema agenziale, nelle sue diverse articolazioni, legittimate dai vigenti statuti e regolamenti;

b)    va garantito un ordinamento professionale che sostanzialmente “dia a Cesare ciò che è di Cesare”, ovverosia un rapporto sinallagmatico tra oneri e onori, tra prestazioni richieste e tassi di responsabilità e connessi livelli retributivi che eviti, all’attualità, “ingiustificati arricchimenti datoriali” e, dall’altro, garantisca prospettive professionali, per cui sia ancora “appetibile” assumere sempre maggiori responsabilità negli uffici fiscali, valutata la garanzia di corrispondenti e premiali livelli retributivi;

c)     non può essere “delegittimata” e “irrisa” la funzione statuale, Costituzionale dell’Amministrazione Finanziaria, sia in termini preventivi, di deterrenza, sia in termini di repressione, previa “strumentalizzazione” di una tanto rara, quanto eccezionale “prassi gestionale in uso presso le Agenzie Fiscali”, per motivazioni chiare e “prerogative regolamentari vigenti”, ancorché in punto di legittimità costituzionale, discutibili;

d)    necessita, e con ragionevole urgenza, ricercare una soluzione squisitamente politica che, contemperi il “legittimo affidamento” di molti funzionari, con i precetti costituzionali affermati dalla Corte, e che, con illuminata lungimiranza, ristabilisca il ruolo strategico e specifico dell’Amministrazione Finanziaria, in seno alla politica economica dell’attuale Governo, atteso che una “destabilizzazione” della struttura agenziale incrinerebbe, oggettivamente, i vari obiettivi delegati dal Governo, anche in termini di semplificazione del rapporto fiscale, ottimizzazione del rapporto con i contribuenti, decollo della c.d. tax compliance e instaurazione di un paritario rapporto, specie di fiducia, tra Stato e cittadino, nella complessa materia della tassazione;

e)     gli interventi politici, necessari, di cui sopra, dovranno comunque intercettare l’insostituibile contributo delle forze sociali, degli attori della richiamata struttura agenziale, ovvero funzionari e non e, in particolare, sterilizzare il tentativo in atto di cristallizzare, ovvero bloccare o peggio impedire un’attività di legalizzazione, anche culturale, in campo fiscale, resa indispensabile, non solo dall’alta evasione, ormai consolidata, ma anche dai legami inscindibili fra essa e la criminalità organizzata, nonché attività sommersa, che impediranno, se non oculatamente contrastati, qualsiasi politica di aggressione all’alto debito pubblico che impedisce, fra l’altro, crescita e innovazione.

Leggi tutto...
 
Not. 34/2015 - Agenzia delle Entrate Stampa
ImageNotiziario n. 34 del 2015
 


CONCORSO PER 892 FUNZIONARI - AGENZIA DELLE ENTRATE

Un Master ad hoc per la preparazione

 

Con il notiziario del 27 febbraio u.s., abbiamo lanciato l’ipotesi della predisposizione di un Master ad hoc per la formazione e preparazione al concorso per 892 funzionari, bandito dall’Agenzia delle Entrate, di recente pubblicazione.

Ebbene, la nostra ipotesi è diventata realtà!

In collaborazione con l’Università Telematica PEGASO prende avvio la prima edizione del

MASTER DI I LIVELLO IN “LA FISCALITÀ DELLE IMPRESE

NEGLI ASPETTI GIURIDICI ED ECONOMICO-AZIENDALE”

in convenzione con la nostra Federazione Confsal-Salfi.

 

 

Leggi tutto...
 
Not. 33/2015 - SALFi - Incontro con il Ministro dell'Economia e delle Finanze Stampa

ImageNotiziario n. 33 del 19 marzo 2015

AGENZIA DELLE ENTRATE
Valutazione dei risultati dell’anno 2014 - Incontro con il Sig. Ministro
 
 
Posizione della CONFSAL-SALFI – Dichiarazione del Segretario Generale Ottimizzare la struttura per fornire un migliore servizio ai contribuenti
Leggi tutto...
 
Not. 32/2015 - SALFi - Quattro domande al Ministro Stampa

ImageNotiziario n. 32 del 19 marzo 2015

SALFi - Quattro domande al Ministro

Il SALFi pone al Ministro dell’Economia e delle Finanze, Prof. Pier Carlo Padoan, quattro domande, nella giornata della “presentazione dei risultati conseguiti dall’Agenzia delle Entrate nel 2014”.

 


Leggi tutto...
 
Not. 31/2015 - Editoriale Segretario Generale - La riforma dellla PA - Riformare tutto per ... Stampa

ImageNotiziario n. 31 del 18 marzo 2015

Editoriale del Segretario Generale
LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
(Riformar tutto per non riformar nulla, alla luce del principio “Senza denare nun se cantano messe”)


Con la brevità che l’argomento tollera e consente, vorrei evidenziare che oggi il “decisionismo” dell’attuale Governo rischia un pericolo di “inermità” se non si attivano fisiologici processi di attualizzazione, a cura della classe dirigente, indispensabili per evitare un processo di governance, sì egemonico ma inefficace.
In termini chiari: se mancherà la fase di implementazione delle decisioni, se la politica, ubriaca di “verticistiche” personalizzazioni, annegherà nell’innata diffidenza verso la classe dirigente, si creerà una pericolosa frattura tra “decisionalità politica e trasposizione nei fatti”.
Per il sistema Paese è indispensabile, nell’ottica di un necessario riformismo, anche della Pubblica Amministrazione, poter contare su una classe dirigente, competente ed affidabile.
In tale contesto si inserisce, oggi, la madre di tutte le riforme, ovverossia la riforma della Pubblica Amministrazione, che registra un amaro bilancio, ancorché la macchina amministrativa regge l’intelaiatura dello Stato e ne sorregge le politiche.
Leggi tutto...
 
Demanio - Comunicato Unitario Stampa
Comunicato Unitario
FP CGIL  CISL FP
UILPA
CONFSAL-SALFi

 
Agenzia del Demanio

 
Comunicato
Incontro con il Direttore dell’Agenzia del Demanio
18 marzo 2015
 
Come richiesto dalle OO.SS., nella giornata di ieri si è svolto l’incontro con il
direttore dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi
In avvio di incontro il Direttore ha comunicato che la Corte dei Conti ha registrato la nomina del nuovo Comitato di Gestione che, presumibilmente, si riunirà nella prima settimana di aprile. Il Direttore ha comunicato di avere avviato una serie di incontri con le varie strutture che proseguiranno fino al completamento e ha manifestato il proprio apprezzamento per il livello professionale dei colleghi incontrati in questi mesi, esplicitando l’intenzione di confrontarsi con il personale in sede di consuntivo sulle attività annuali svolte e sul programma di azione per l’anno seguente.
Nel corso dell’incontro le Organizzazioni sindacali hanno avuto modo di ribadire
l’urgenza di definire diverse questioni in merito alla retribuzione dei dipendenti, come le risorse connesse alla quota premio incentivante 2013 (c.d. ex comma 165), nonché all’applicazione della legge di stabilità 2015 per quanto attiene al superamento del limite retributivo del 2010, con il conseguente sblocco degli scatti di anzianità e delle retribuzioni per i passaggi di livello già riconosciuti.
Per quanto riguarda le risorse ex comma 165 si è in attesa della conclusione degli approfondimenti da parte del Collegio dei Revisori, mentre sullo sblocco retributivo sono in corso costanti interlocuzioni con il MEF.
Su entrambi i temi il Direttore ha assicurato sia un costante impegno personale e del suo staff per addivenire ad una rapida soluzione positiva, su cui si è dichiarato fiducioso, sia la tempestiva informazione alle Organizzazioni sindacali sugli sviluppi della situazione.
Le Organizzazioni sindacali hanno, quindi, evidenziato l’esigenza di una maggior
condivisione delle informazioni e di proseguire l’azione sulla trasparenza, segnalando, a tal proposito, l’esigenza di completare i dati sul portale previsti dall’attuale normativa sulla trasparenza per le PPAA e la necessità di fornire informazioni in vari ambiti di gestione del personale come l’assegnazione dei premi individuali e le procedure di selezione interna (c.d. job posting).
Su tali aspetti il Direttore ha concordato con le indicazioni espresse e si è
impegnato a completare il processo di trasparenza.
Le Organizzazioni sindacali hanno, inoltre, ribadito la necessità di definire in modo chiaro le incertezze legate alla natura giuridica dell’Agenzia, suggerendo di cogliere l’occasione della riforma della PA, in fase di elaborazione.
Nel merito il Direttore ha assicurato la sua massima attenzione.
Abbiamo infine ribadito la necessità, fortemente sentita dai dipendenti, di rivedere alcuni istituti contrattuali a cominciare da una maggiore flessibilità dell’orario di lavoro, immutato dall’accordo sottoscritto in via sperimentale nel 2004, per renderlo più funzionale alle esigenze dei lavoratori e delle strutture dell’Agenzia.
Le Parti si sono impegnate a continuare nel confronto con periodici incontri sui vari temi di interesse del personale dell’Agenzia.



      FP CGIL     
    CISL FP           UIL PA            
CONFSAL-SALFi
 Boldorini Bonomo    Colombi       Sempreboni
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 26 di 652
Le rubriche del S.A.L.Fi.

Segretario Generale           Lavoro Finanziario           Salfi sulla Stampa
 
Top! Top!